AltamuraToday

Lettori- "Via Pietro Colletta è inagibile": i residenti chiedono l’intervento del Comune

Un altamurano denuncia lo stato di dissesto e degrado di una delle strade "più prossime al centro". Il malcontento e i disagi sono comuni a tutti i residenti, compresi i danni subiti

Un residente di via Pietro Colletta attraverso una segnalazione inviata in redazione denuncia lo stato di degrado e di inagibilità della strada e chiede che venga posto immediatamente rimedio.  Spiega lungo le righe che è un malcontento comune di tutti gli abitanti di questa parte della città: danni alle auto, ai motorini, ai passeggini e quando piove  i disagi “sono triplicati”. Il destinatario è il sindaco Stacca con l’intera Amministrazione.

LA LETTERA- “Eppure non è campagna ma è una delle vie più prossime al centro quindi sarà capitato a qualcuno dell’Amministrazione di farsi un giro da queste parti. Anzi, aggiungo è molto trafficata per via di locali molto in voga aldilà del ponte ed è anche la strada più usata per raggiungere il quartiere popoloso di Trentacapilli-Lama di Cervo. Mi chiedo: ma come è possibile non notare lo stato di impraticabilità di questa strada? L’asfalto è completamente dissestato sin da dove comincia e cioè nei pressi della villa comunale, e peggiora man mano si arriva all’altezza del mio civico, prima del ponte. Diventa impercorribile verso la fine quando si arriva alle case sparse. E’ come un groviera: piena di conche e in alcuni punti ci sono delle vere e proprie voragini. Molti di noi hanno riportato danni alle auto, i ragazzi ai motorini e alla mia vicina è saltata la ruota del passeggino. I danni subiti li abbiamo sempre sostenuti a nostre spese senza mai far ricorso al Comune ma non possiamo continuare in questo modo. I marciapiedi in alcuni tratti sono stretti e rotti, in altri tratti completamente inesistenti.

Un vero problema è quando piove: si allaga completamente ed è pericolosa pur percorrendola in auto. Le buche vengono coperte dall’acqua e non puoi provare nemmeno a scansarle perché non si riesce a vederle. Le prendiamo in pieno. I tombini della fogna vengono completamente scardinati dalle piogge e fortunatamente, finora, non ci è finito nessuno dentro. Io quando posso evito di percorrerla ma non posso ogni volta fare il giro del mondo per ritirarmi a casa. Noi chiediamo un intervento, subito perché non tolleriamo più questa situazione, considerando tra l’altro che andiamo incontro all’inverno.  Non crediamo che la bonifica di questa strada porti al dissesto delle Casse Comunali”.




 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di paolo
    paolo

    Chiedo scusa ma le buche servono a raccogliere l'acqua piovana oppure eliminiamo il problema con il sottopasso tappando l'ingresso e l'uscita

Notizie di oggi

  • Comunali Bari 2019

    Salvini in via Sparano tra sostenitori e contestatori: "A Bari si può cambiare. I cittadini? Scelgono candidato giusto"

  • Politica

    VIDEO | Tra striscioni di protesta e maschere di Zorro, il corteo degli antisalviniani sfila per il centro

  • Comunali Bari 2019

    Comunali 2019, la sfida per la presidenza nel Municipio 3: i candidati si presentano

  • Cronaca

    Bimbo figlio di due donne, ok dei giudici alla trascrizione dell'atto di nascita

I più letti della settimana

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Approvato il piano assunzionale 2019 in Regione: previsti 416 nuovi contratti

  • L'autista cade dal tir e il mezzo prosegue la sua corsa: inseguimento da film sulla A14

  • Colpo all'alba in via Dante: furto nella gioielleria Gabriella Trizio

Torna su
BariToday è in caricamento