AltamuraToday

Tutela e salvaguardia del territorio, Veronico: "La situazione di Altamura si è rivelata emergenziale"

Procede la bonifica straordinaria del territorio del Parco Nazionale dell'Alta Murgia nell'ambito del progetto "Un parco pulito 365 giorni all'anno". Sono stati stanziati 40.000 euro

A partire dallo scorso 20 settembre, diverse località dell’agro altamurano ricadenti nel territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia sono state ripulite dai rifiuti PFU, speciali non pericolosi e speciali pericolosi come l’amianto , grazie all’iniziativa “Un parco pulito 365 giorni all’anno”. Cesare Veronico, il Presidente del Parco scrive sullo stato territoriale di Altamura come  di una situazione particolarmente emergenziale.

La bonifica ha riguardato numerose località, alcune delle quali di notevole interesse ambientale e culturale come gli ingressi del sito dell’Uomo di Altamura, della Cava Pontrelli e il tratto della SP 159 dei boschi tra Altamura-Toritto. La prima fase di bonifica ha riguardato gli pneumatici fuori uso abbandonati e ha portato alla rimozione di oltre 13 tonnellate di materiale.

CESARE VERONICO - “Il Parco prosegue nel suo impegno materiale ed economico per la salvaguardia e la sicurezza del territorio. La bonifica del territorio di Altamura rivestiva un carattere di urgenza ma proseguiremo anche con altre iniziative: nella prossima settimana parteciperemo con Legambiente all’iniziativa internazionale "Puliamo il Mondo" e illustreremo in conferenza stampa i programmi di intervento di bonifica da attuare in modo costante. Vogliamo sensibilizzare i cittadini ma soprattutto le amministrazioni comunali cui spetta, per legge, il compito di tenere pulito il territorio, anche quello extraurbano”.

FABIO MODESTI "L'operazione - aggiunge il Direttore dell'Ente Parco - proseguirà la prossima settimana con la rimozione di rifiuti inerti, ingombranti e di amianto per il quale è necessario seguire la procedura di autorizzazione presso lo SPESAL della ASL competente. Tutti gli interventi sono stati effettuati con la collaborazione degli agenti del Comando Stazione di Altamura del Corpo Forestale, presenti sui siti durante le operazioni di bonifica".

L'Ente Parco ha stanziato per questa operazione 40.000 Euro che potranno essere adoperati per successive azioni nell'ambito del progetto complessivo "Un Parco pulito 365 giorni all'anno".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

  • Auto in sosta 'impacchettata' con la carta regalo: "Hai capito che qui non devi parcheggiare?"

Torna su
BariToday è in caricamento