AltamuraToday

Cassano, sequestrato un pozzo nero a ridosso della Foresta Mercadante

Lo scarico abusivo, scoperto dagli agenti del Corpo Forestale, riversava direttamente nella falda acquifera i liquami di circa quaranta villette appartenenti ad un complesso residenziale della zona. Il pozzo è stato sequestrato e messo in sicurezza

Finivano direttamente nella falda acquifera gli scarichi di circa quaranta villette situate in un complesso residenziale in prossimità della Foresta Mercadante, a Cassano. Lo scarico abusivo, situato il località "Lago Gemolo", è stato scoperto e sequestrato dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato. Il pozzo nero di circa 9 metri di larghezza per 3 metri di profondita', era collegato ad un pozzetto con trivella attraverso il quale il liquame si riversava direttamente nella falda.

Gli agenti hanno provveduto a mettere in sicurezza lo scarico attraverso una colata di cemento. Intanto si indaga per individuare i responsabili della costruzione del pozzo, situato tra l'altro a ridosso di una Zona di Protezione Speciale e sito di Importanza Comunitaria, in area sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

Torna su
BariToday è in caricamento