AltamuraToday

Bitonto: sequestrati beni per 1 milione e mezzo di euro

Sotto sequestro terreni, locali e conti correnti bancari appartenenti ad un pregiudicato ritenuto vicino al clan locale Conte-Cassano-Modugno

Un appartamento e un garage a Bitonto, quote societarie di un'azienda operante nel settore dell'edilizia, due terreni edificabili di circa 3.500 metri quadrati a Treviso, un'Audi e numerosi conti correnti presso diversi istituti bancari, per il valore complessivo di 1 milione e mezzo di euro. Sono i numeri del sequestro compiuto in mattinata dai militari della Guardia di Finanza di Bitonto ai danni di un pregiudicato del luogo ritenuto vicino al clan locale Conte-Cassano-Modugno, con precedenti per associazione a delinquere finalizzata all'estorsione, all'usura e al traffico di stupefacenti, sequestro di persona e porto illegale d'armi.

Ad insospettire le Fiamme Gialle, l'evidente sproporzione tra i bassi redditi dichiarati dal pregiudicato e i beni risultati invece nelle sue disponibilità, tali da indurre gli investigatori a pensare che tali beni fossero provento di attività illecite, come poi effettivamente accertato attraverso le indagini. 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Un nuovo McDonald's a Bari: al via le selezioni online per il personale, 80 posti disponibili

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

  • Processo estorsioni clan Parisi, confermate 30 condanne in Appello: ridotta pena per Savinuccio

Torna su
BariToday è in caricamento